Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Comunicazione condivisa, comunicazione espressa, comunicazione subìta.


Chi produce informazione/comunicazione si rivolge a qualcuno (settori, categorie) o a tutti (se generalista).
L’informazione è trasferita agli individui attraverso i media o attraverso contatti diretti (es. mailing) per essere condivisa.
Gli individui sono fruitori d’informazione quando consapevolmente la cercano e la selezionano.

Esiste anche l’informazione subìta, quella non richiesta, che ci assale appena apriamo una pagina web (pop-up) o giriamo in auto per le vie cittadine (affissioni, murales, insegne) o, peggio, quando accendiamo la tv e ci illudiamo di stare per guardare un tg ma, al posto delle news (già di per sè pochine), ci vengono propinati gossip, informazioni inutili (cucina, meteo, improbabili sondaggi) e le ultime dal reality di turno.

E se un individuo volesse condividere con altri un proprio pensiero?
Renderlo manifesto con la stessa immediatezza e dirompenza di chi utilizza o ha dimestichezza con i mezzi d’informazione gli risulterebbe impossibile.
Il rapporto tra comunicazione espressa e comunicazione subìta in questo caso risulterà ìmpari.

Un metro per misurare il livello di democrazia in un paese è rappresentato dalla libertà/qualità/quantità d’informazione, non solo quella che giunge ai cittadini attraverso i vari canali sopra citati ma anche quella che i singoli cittadini vorrebbero a loro volta poter trasferire alla comunità.

Thanks God for blogs!

Aggiornamento del 24/05/2006

La blogosfera diventa sempre più argomento di accese critiche, discussioni, distinguo. Segnalo volentieri:

Filed under: Uncategorized

Archivio post

The Best From The Past

I post più letti oggi

Più votati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: