Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Aò, sò sacchi!

In Italia non si è ancora vista la vera pubblicità comparativa (sebbene sia consentita) ed ecco che le aziende già hanno adottato quella imitativa.
Alcuni gestori di telefonia mobile, infatti, hanno già all’unisono (di nome e di fatto, è proprio il caso di dirlo), affidato i loro spot al dialetto romanesco, simpatico ed evocativo, probabilmente, di chi la sa lunga in fatto di affari.
In principio fu la De Sica family (per Tim), poi Claudio Amendola (per 3), infine Totti (per Vodafone).

Totti, in particolare, per confermare la convenienza di un’offerta che prevedeva il risparmio di ben 50 Euro sull’acquisto di un telefonino, ribadiva : “aò, sò 100 sacchi!”.

In questi giorni anche Claudio Amendola ha “evocato” il valore delle vecchie lire a mò di Totti per pubblicizzare un’offerta che comprende una ricaricabile con 10 Euro di chiamate gratis e, prendendo a prestito proprio la battuta del calciatore, conclude lo spot così: “aò, sò 20 sacchi!”.

Ed io invece mi chiedo: ma an vuoi vedè che c’hanno pure lo stesso autore?

Annunci

Archiviato in:Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: