Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Il "fattore" Rosamunde Pilcher

Perchè alcuni scrittori hanno più successo di altri? Tra le varie ragioni che possono determinare il gradimento di un “narrateur” ci sono sicuramente l’unicità e la capacità di coinvolgere il lettore.

Nel genere “rosa” spicca tra i tanti Rosamunde Pilcher, una scrittrice nata negli Anni ’20 in Cornovaglia, molto amata e seguita grazie alla sua capacità di raccontare sogni più che trame romantiche. I suoi romanzi sono caratterizzati da ambientazioni e protagonisti mai banali: vi abbondano ville, manieri, castelli con arredi maestosi, bianche scogliere, boschi e giardini lussureggianti, personaggi belli come il sole con vite, auto, scuderie ed averi da favola.
I titoli best-seller della Pilcher sono diventati anche film tv, grazie ai quali è stato possibile ammirare, e non più solo immaginare, lo sfarzo e le location che li hanno resi celebri.

Fatta questa premessa passo al perchè di questo post.
Girovagando per blog, spulciando tra profili verosimili ed, ovviamente, tra le righe, tanti blogger (anche nostrani) appaiono contagiati proprio dal “fattore” Rosamunde Pilcher.
Infatti, sempre più sovente mi imbatto in personaggi che amano alimentare un’aura di esclusività e di sfrenato successo – che, pare, giovi anche alle carriere – e spesso dichiarano di postare le loro preziose riflessioni mentre sorseggiano un drink al golf club con Bill Gates, dal jet privato o dalla barca “ventimetriventi”, dalla sala d’attesa della Business Class nell’aeroporto internazionale di Keflavik, dal resort a St. Barth oppure dalle Petronas Towers di Kuala Lumpur!

Technorati

Annunci

Archiviato in:blog, blogger, blogosfera, comunicazione, metafore, Rosamunde Pilcher

2 Responses

  1. Anonymous ha detto:

    Ah, i megalomani della blogosfera!Qualcuno doveva pur dirgliele.Atomo

  2. MarketingPark ha detto:

    Il mondo è bello perchè vario. Notavo solo che riguardo certi aspetti (es. lifestyle, gusti personali) di “varietà” se ne vede sempre meno. C’è comunque spazio per tutti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: