Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Hanno ucciso…la promozione!

Esempio autentico di Marketing interruptus.
Qualche mese fa Pantene ha realizzato una simpatica promozione. A fronte di 4 prodotti acquistati si riceveva a casa, entro pochi giorni e senza alcuna spesa, una sim Wind (con 5 Euro di traffico incluso) abbinata al cd musicale Summer Collection con le hit dell’estate 2006.

Anch’io ho partecipato e ricevuto ben due kit-cadeau. Peccato che ad oggi nessun negozio Wind abbia voluto ancora attivarmi le sim. “Non l’abbiamo venduta noi”, dicono, “si rivolga altrove”, affermano, “perchè dovremmo? Non ci guadagnamo nulla”, ribattono.
Possibile che nessuno alla Wind abbia raccomandato ai suoi rivenditori di garantire il supporto necessario alla buona riuscita dell’operazione del partner Pantene?
Un negozio di telefonia o di qualsivoglia genere che vuol fregiarsi di titoli e marchi sottoscrive un contratto coi brand ove garantisce innanzitutto un servizio sul territorio, in nome e per loro conto.
Tempo fa accadde quacosa del genere anche ad alcune lettrici del settimanale Grazia.

Quel che è peggio, è la mia totale impotenza nel poter auto-attivare le sim sul sito della Wind: pur essendo loro già in possesso dei miei dati personali nonchè copie di documento d’identità e codice fiscale mi impongono comunque di rivolgermi ad un negozio. Il cane che si morde la coda, insomma.

Annunci

Archiviato in:comunicazione, Marketing Interruptus, Wind

4 Responses

  1. Pier Luca ha detto:

    Titti,Le compagnie telefoniche si distinguono negativamente per la scorrettezzza dei loro messaggi.Quando devo citare un esempio di mancanza totale di raccordo tra mercato, strategia d’approccio allo stesso e organizzazione del lavoro esemplifico quasi sempre con alcuni casi ed esperienze generati dal rapporto copn le stesse compagnie di telefonia.I negozi sono il punto terminale della catena…..da ogni punto di vista.A breve racconterò la mia esperienza con “no problem”.Un abbraccio.Pier Luca SantoroPS: Se hai bisogno scrivimi x via privata che ho il contatto giusto per risolvere il problema.Saluti.

  2. MarketingPark ha detto:

    Ti ringrazio Pier Luca per la sempre garbata disponibilità, ma stavo pensando proprio – a questo punto – di non attivarle più le sim in questione. Avendo riscontrato un disservizio sia a monte che a valle del gestore non voglio legarmi ulteriormente. Il destino aiuta, a volte, e bisogna coglierne i preziosi segnali.Cari salutiTZ

  3. giuliana ha detto:

    come sempre la mano destra non sa quello che fa la sinistra: un evergreen. mi sembra saggia la tua decisione di cogliere il segnale e cestinare le sim (tanto tempo fa volevo abbonarmi a fastweb, ma quando mi raccontarono delle kafkiane avventure con il loro callcenter, ci rinunciai. ho risolto diversamente, e vivo bene lo stesso. per il momento). un saluto giuliana

  4. MarketingPark ha detto:

    @Giuliana.Innanzitutto ben tornata!Ho letto delle tue recenti scorpacciate senza sensi di colpa. Brava. Anch’io non perdo quel tipo di occasioni.Per quanto concerne le sim, come per le altre cose della vita, non bisogna mai forzare gli eventi.CiaoTZ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: