Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Il Marketing Interruptus

Tempo fa, avendo vissuto da “utente” un disservizio causato da carenza di comunicazione tra azienda e rivenditori, coniai per l’occasione il termine “Marketing Interruptus” che – al di là di ogni ironica ed ovvia correlazione con ben note “interruzioni” di altra natura – rendeva bene l’idea di un qualcosa che non arrivava al suo naturale compimento.
In certi casi, proprio azioni di Marketing nate con i migliori auspici di successo naufragano (non vanno cioè a buon fine raggiungendo chi era stato designato a beneficiarne) per svariate ragioni.
La prima è imputabile alla natura talvolta imperfetta dell’azione: meccanismi troppo complessi, se non ben oliati, sono destinati ad incepparsi.
Un’altra possibile causa è ravvisabile nei più banali errori di comunicazione tra azienda-utente, azienda-rivenditori, personale di negozio-cliente, media-utenti etc.
In data 15/02, ad esempio, ho ricevuto la newsletter mensile di uno dei magazine ai quali sono abbonata: anticipazioni sul numero in uscita ed un link diretto (rappresentato da una .gif animata) per partecipare ad un concorso con allettante premio.
Clicco il link che mi rimanda alla pagina dedicata alla competition ma…vi trovo ancora il concorso del mese di Gennaio!
Ci dev’essere un’errore, penso. Dove? Non avevo notato che nell’email era indicata la data d’inizio dell’iniziativa, ovvero il 17/02.
Delusione. Non tanto per non aver potuto partecipare subito, ma per l’editore e chi per lui ha confezionato il messaggio.
Hanno sottovalutato, infatti, alcuni aspetti della psicologia del lettore.
Nel testo, ad esempio, l’appariscente link cliccabile distraeva lo sguardo impedendo di fatto di notare la data.
Inoltre, perchè non posticipare di 2 giorni l’invio della newsletter, in concomitanza del completo aggiornamento del sito?

Technorati

Filed under: Marketing, Marketing Interruptus, metafore

Non aprite quella posta!

Che si tratti di viagra, software pirata, rolex replica o free porn, gli spammer cercano di umanizzare i loro messaggi attribuendogli fantasiosi mittenti nella speranza che qualcuno ancora li legga. E così, anche oggi, “amici” lontani – e dai nomi più improbabili – hanno pensato bene di lasciarmi un messaggio nella casella email:
Lorenz, Marya, Guadalupe, Richard, Regan, Julianne, Corrin, Jacob, Rory, Lawanda, Leandre, Zachary, Sunday, Arata, Lavigne, Maya, Anton, Lory, Guendalyn, Shrifa, Gertrudes, Moren, Kelcy, Tonya, Florida, Biddie, Blaire, Georges, Mariana, Diana, Charlena, Daisy, Troy, Macy, Luella, Casey, Esteban, Oliver, Carter, Cornelia, Gwen, Jolanda, Megan, Tulip, Gregory, Terry, Colette, Hebel, Jania, Vicky, Blanche, Roanne, Rhonda, Landon, Kevin, Richie, Jasmine, Pallad, Galvan, Reuben, LaTasha, Emmet, Minnetta, Mordy, Marv, Vincent, Trudy, Rhetta, Alton, Eduardo, Wilburn, Tameka, Adelice, Welma, Frances, Andy, Orlando, Pete, Reba, Donnell, Helena, Bessie, Ada, Margie, Rosella, Jerry, Clement, Brandy, Winfield, Porter, Trisha, Polly, Cary, Jacintha, Dan, Molly, Joan, Kathryn, Duane, Monica, Alain, Felicia, Michael, Ray, Priscilla, Olivia, Theresa, Ingmar, Milford, Ana, Desiree, Reed, Ranee, Eryn, Trent, Gary, Gloria, Vanessa, Emma, Peter, Annette, Danna, Miriam, Vernon, Hubert, Carolyne, Horace, Debbie, Fabian, Jeannie, Wally, Hilary, Liz, Bernice, Lemmie, Floris, Ronica, Blinnie, Gwenora, Almeria, Emelina, Enid, Mandy, Rose, Leonard, Jordan, Lucille, Norah, Jackie, Johnnie, Maurice, Don, Lucky, Wanda, Terence, Bob, Dexter, Keylyn, Concordia, Adele…
Anche stavolta il “recycle bin” ha banchettato a dovere.
A domani, c’è il bis!

Technorati

Filed under: spam

Archivio post

The Best From The Past

I post più letti oggi

Più votati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: