Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Aspettando il Messìa

I mesi di Luglio ed Agosto rappresentano (almeno in Italia) una sorta di “spartiacque” organizzativo-psicologico tra le due metà dell’anno solare. Si tirano le somme parziali del semestre appena concluso e si fanno buoni propositi per il periodo autunnale.
Ciò vale anche in Economia ed in Politica, anche se con autocritica, prospettive e risultati differenti.
Nelle aziende non sempre è possibile tirare il fiato, soprattutto in quelle che si relazionano con l’estero, ove i tempi e le consuetudini in materia di ferie sono differenti dalle nostre, ma questa è storia vecchia.
Rispetto agli anni passati, questa estate 2007 non sarà l’alba di tempi migliori per il nostro Paese. Non ne ho visto finora le premesse, ma credo sia tutta colpa del disincanto che alla fine ha preso il sopravvento. Rivoluzioni non ce ne saranno, statene pur certi, sebbene qualcuno riponga addirittura qualche speranza persino in un partito politico in attuale fase embrionale (ultima spiaggia per idealisti e sognatori, niente di più).
Problemi sociologici a parte, da appassionata di ICT avrei voluto vivere queste settimane di calura con la consapevolezza che davvero qualcosa di nuovo mi avrebbe aspettato al di là del 1° Settembre. Senza grandi pretese eh, parlo di faccende “mortali” come ADSL et similia, giusto per fare un esempio madre (dal cui disservizio si genera cioè tutta una serie di problemi di portata incalcolabile).
Pur non avendo la cosiddetta palla di cristallo prevedo però – a partire dalla fine dell’estate e fino almeno al termine delle prossime vacanze invernali – un gran fiume di parole (in Rete come altrove) sul gadget-messianico iPhone. Sento che sarà così. Sarà SOLO così.
Annunci

Archiviato in:economia, iPhone

One Response

  1. giuliana ha detto:

    e sì. alcuni nostri clienti stanno guardando a questo irrinunciabile oggetto del desiderio da usare come premio per i loro concorsi. inutile dire che per il momento, in italia, non se ne parla nemmeno. per usarlo si dovrebbe fare un contratto di roaming con AT&T per due anni. che non mi sembra un’idea furba.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: