Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Quando la battuta sorge spontanea

Se in nomina sunt consequentiae rerum anche stavolta ci siamo.
Ho letto in giro che la signora ha un suo blog e si chiama Barbablog. Ok, lo visito e la prima cosa che leggo è un disclaimer che fa tanto “carta stampata” (dove notoriamente le missive dei lettori subiscono censure e “diete dimagranti” prima di essere pubblicate) e che riporto testualmente:
“Non ve la prendete se il vostro commento verrà tagliato, modificato o eliminato: per evitare che questo succeda, sforzatevi di essere concisi, di rispettare persone e opinioni, e per quanto possibile di non andare fuori tema. Cercheremo di farlo anche noi.”

La mia attenzione si sposta poi su un post, il cui titolo sembra qualcosa a metà tra uno sbadiglio e un verso di disgusto, ove colgo (ma è una mia impressione) la solita distaccata sufficienza – tipica di chi ha ben stretto in mano il tesserino dell’Ordine e a cui siamo ormai abituati – per sfiorare l’argomento blogger.
Fuga. Tempo di permanenza sul blog: 2 minuti e 37 secondi. Una barba…e scusatemi il gioco di parole.
Annunci

Archiviato in:blogosfera, stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: