Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Le storie invisibili

Di recente ho qui affrontato il tema della ricerca della verità, tra molteplicità di fonti e di versioni di una medesima vicenda. Trattasi comunque di notizie venute in qualche modo alla ribalta dei media.
Un problema ancor maggiore è rappresentato invece dalla totale assenza dagli organi di informazione di molte notizie di per sè gravi, che riguardano cioè soprusi o violazioni di diritti ai quali sono costretti interi paesi e comunità di cittadini. Questa tipologia di eventi, che ha luogo in una nazione democratica come l’Italia, grazie all’impegno di qualcuno riesce a volte a squarciare quel muro di silenzio stampa (non potrei definirlo diversamente) creato per non disturbare gli interessi di pochi.
Ecco allora che casualmente (come è accaduto a me) si viene improvvisamente a conoscenza – in una sera d’Agosto – di cose gravissime, perpetrate da anni e che non trovano mai sufficiente spazio su testate altisonanti e siti autorevoli, sui quali si preferisce puntualmente (e massicciamente) scrivere per settimane/mesi/anni – fino a sfinirci – di topless vip, finanzieri decaduti e canterini, dubbie celebrità, oppure di pseudo-informazione piuttosto che inimicarsi l’azienda di turno, big spender in pubblicità.
Annunci

Archiviato in:big spender, informazione, Italia, notizie, silenzio stampa

2 Responses

  1. Pier Luca ha detto:

    Cara Titti,Assolutamente d’accordo. Non a caso si parla, da un lato, di agenda setting mentre, dall’altro, “giornalisti e giornalai” perdono sempre più di fiducia e credibilità.Un abbraccio.Pier Luca Santoro

  2. MarketingPark ha detto:

    Caro Pier Luca, ben ritrovato!La questione informazione in Italia ormai è macroscopica anche per i meno communication-addicted, quelli cioè meno avvezzi a guardare “dietro” le cose.Il braccio di ferro infinito tra editori e giornalisti per il rinnovo del contratto di categoria è di per sè preoccupante ma sintomatico.Entro oggi pubblicherò un altro post sul tema.Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: