Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Riflessioni ed auspici sulla blogosfera

Non ho mai compreso del tutto il ruolo del critico (nel significato attuale del termine), sia esso cinematografico, letterario e, ahimè, televisivo, nè il peso che si dà a chi parla e scrive di cose che non ha mai svolto o creato in vita sua.
Mi pare di aver letto, di recente, che il mestiere del critico teatrale, ad esempio, “nacque” nel XIX secolo quando un giornalista inglese cominciò a scrivere le sue personali opinioni a proposito di una rappresentazione vista a teatro.
Anche noi blogger disquisiamo quotidianamente nelle nostre pagine. Ognuno secondo le sue competenze, cioè per conoscenza diretta di talune tematiche, acquisita negli anni attraverso il lavoro e ben impressa nel proprio skill. Possiamo allora considerarci critici? Sì e forse a maggior titolo rispetto ai personaggi di cui sopra.
Tempo fa un amico di Rete mi espresse tutta la sua nostalgia per la blogosfera del 2006. Una data non a caso direi, ovvero la middle gold age dei blog in Italia. Si scriveva tanto, anche piccole cose, singoli pensieri, dubbi o opinioni alle quali talvolta si dedicavano post di sole di 3 righe, ma che era un piacere leggere e commentare comunque.
Ricollegandomi a quanto già espresso qui negli ultimi giorni, se cercate di farvi un’idea (ad esempio) su un determinato software a chi dareste maggiormente attenzione: al giornalista-egocentrico-tuttologo-social o al programmatore che, nel tempo libero, cura un piccolo e dignitosissimo blog?
Oggi, invece, il microblogging fagocita e fa sparire in fretta fior di conversazioni, quelle che allora si imprimevano a pie’ di post e nei motori di ricerca. Da qui l’importanza di tornare a scrivere, tutti, come un tempo, e prendere atto che i social network possono rivelarsi una diabolica distrazione dalla comunicazione vera.

Annunci

Archiviato in:blog, blogger, blogosfera, comunicazione, conversazioni, critica, microblogging, motori di ricerca, social network

One Response

  1. […] In principio fu solo un mugugno, seguito da una decisione, poi la riflessione, ribadita e senza rimpianto alcuno. Evidentemente ora non sono più da sola. Avanti un […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: