Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Viva l’Italia

Tra pochi giorni chiuderà i battenti il sempre attesissimo Salone Internazionale del Mobile a Milano, un trionfo di idee e di design prevalentemente italiano. La manifestazione è di quelle poche che si promuovono da sole (il sogno cioè di ogni comunicatore) e rappresenta una chance per nomi nuovi dell’industria e giovani talenti.

Giovedì sera, invece, una frase ascoltata per caso passando davanti alla tv cattura la mia attenzione. “C’è troppa creatività in giro”. Contesto: il programma Annozero (RaiDue) con un po’ di ospiti che parlano a turno su non so quale argomento. Mi pare di capire che a pronunciare la frase in questione sia stato Vittorio Sgarbi, voglio saperne di più.
A dire dell’onorevole, troppa gente si avvicina al mondo dell’arte ed ai mestieri creativi pensando di sfondare con poco, di raggiungere il successo subito e col minimo sforzo. A me pare che Sgarbi abbia confuso la creatività con la furbizia, che è tutt’altra dote.

Preferisco pensare che chi con la creatività vorrebbe vivere debba innanzitutto avere le opportunità per esprimersi e farsi conoscere, poi il pubblico e/o il mercato decideranno il resto. Ai furbi, invece, le opportunità non mancano mai ed è per questo che ce li ritroviamo sempre tra le scatole.

Annunci

Archiviato in:Cosmit, creatività

Archivio post

The Best From The Past

I post più letti oggi

Più votati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: