Marketing Park

Una boccata d'aria pura nel sempre più fumoso e caotico mondo del Marketing! Dal 2006.

Il mattino ha l’oro in bocca!

Un proverbio caro agli antichi esortava a fare buon uso delle ore mattutine perchè cariche di buona energia.
Dopo un sonno ristoratore, infatti, si hanno le idee più chiare, l’ideale insomma per prendere le decisioni migliori.
Talvolta il caso ci dà pure un aiutino. Stamattina il “caso” aveva addirittura un nome: Wind!
Un sms recapitato alle ore 9.39 ad uno dei cellulari di famiglia (l’unico, per fortuna, “votato” a quel gestore) recita:
“Gentile Cliente, dal 01/05 il suo piano tariffario Wind 10 diventerà Wind 12. Per info sulle nuove condizioni chiami il 158”.
Vale la pena ricordare la recalcitranza di Wind ad eliminare i costi di ricarica, i timori non infondati delle varie associazioni di consumatori per un rischio di aggravio delle tariffe da parte dei gestori al fine di “recuperare” i mancati introiti causati dall’applicazione del Decreto Bersani, nonchè precisare cosa cambia in termini di costi questo forzato cambio di piano tariffario comunicatoci stamane.
Il piano Wind 10 prevedeva: un addebito alla risposta di 15 centesimi, 10 centesimi al minuto (con tariffazione a scatti ogni 30 secondi) verso tutti i numeri nazionali fissi e mobili, costo per sms inviato 10 centesimi.
Il piano Wind 12 (e qui davvero “nomina sunt consequentia rerum”) invece prevederà: addebito alla risposta di 16 centesimi, 12 centesimi al minuto (con tariffazione a scatti ogni 30 secondi) verso tutti numeri nazionali fissi e mobili, costo per sms inviato 12 centesimi.
Facendo due banalissimi conti, una telefonata di 1 minuto prima costava 25 centesimi, oggi 28.
Con questo sistema, dei 2 Euro di costi risparmiati dagli utenti su una ricarica da 10 Euro (se utilizzata solo per traffico voce) ne vanno in fumo ben 1,20.
La perdita di Wind causata dal decreto viene limitata a soli 0,80 centesimi.
I consumatori invece hanno ben poco da festeggiare.
Noi però non subiremo supìni.
Domattina, sempre per tener fede ai consigli dei vecchi saggi, ci recheremo alla concorrenza per usufruire della number portability e sottoscrivere un piano stavolta scelto da noi.
Nel frattempo al trio di comici, alle prese con intenti canterini, spetterà l’arduo compito di contrastare a suon di battute l’ennesima iniziativa autolesionista del loro datore di lavoro.
Ci riusciranno?

Technorati Decreto Bersani

Archiviato in:Decreto Bersani, telefonia

Il Marketing Antitetico

L’operazione simpatia prevede l’utilizzo di un trio di comici maneschi, in chiassosa lite perenne, per costosi spot e siparietti festivalieri.
L’operazione antipatia va in scena contemporaneamente alla prima e prevede un tardivo e contorto adeguamento alle direttive del Decreto Bersani.

Technorati

Archiviato in:Decreto Bersani, Marketing, spot

Archivio post

The Best From The Past

I post più letti oggi

Più votati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: